Netcoop Campania

Valerio Sada e la Cooperativa Diamante: “Più sinergia tra le cooperative del territorio”

lunedì 25 ottobre 2021

Nell’ambito del terzo evento aziendale, abbiamo discusso con il consigliere della Cooperativa Diamante e vicepresidente di Confcooperative Lavoro e Servizi Campania Valerio Sada, a proposito della storia e dei servizi dell’azienda e delle prospettive future della cooperazione in Campania.

In che contesto si muove oggi la cooperativa Diamante?

La cooperativa Diamante nasce nel 2014, ma è frutto di un’esperienza decennale fatta in altre aziende e con altre cooperative. In quello che è stato il terzo evento della nostra storia, abbiamo evidenziato come la nostra impresa sia cresciuta: analizzando i dati del 2020, notiamo un nuovo incremento del fatturato, come già emerso negli ultimi 3/4 anni (3 milioni di fatturato, 140/145 soci cooperatori). Questa situazione ci permette di offrire tanti vantaggi ai dipendenti, il cuore della nostra azienda, come la scontistica per le tariffe delle assicurazioni Axa, o la polizza Welfare per garantire la tutela sanitaria ai cooperatori. Tra le altre convenzioni ci sono quelle con Oracom, per offrire internet veloce a tutte le abitazioni dei cooperatori, e abbiamo aperto di recente una nostra ludoteca, per i bambini che i soci cooperatori non riescono a gestire. Grazie all’andamento del fatturato siamo riusciti a far sì che tutte queste nostre idee, anno per anno, fossero realizzate.

Qual è stato l’impatto della pandemia sulla cooperativa Diamante?

In realtà non ci siamo mai fermati: grazie al Covid abbiamo lavorato moltissimo per le sanificazioni ambientali, fatte in cliniche private e in ospedale, un settore dove abbiamo un’esperienza storica, decennale. Da qualche tempo ci occupiamo di housekeeping negli alberghi, che finalmente stanno tornando a lavorare dopo mesi di inattività: dalla lavanderia alla pulizia delle camere, dal lavoro nelle zone comuni agli ascensori, fino ad arrivare al servizio biancheria. Altro servizio che offriamo è la sanificazione delle linee di lavorazione della produzione della quarta gamma, ad esempio per l’Azienda Cooperativa Rago. Inoltre, anche la Diamante vuole porre la sua attenzione sui temi dell’eco-sostenibilità: stiamo cercando di sostituire tutte le macchine a metano con veicoli elettrici a corto raggio. 

Abbiamo parlato molto del presente della sua cooperativa, ma che futuro si augura per la Diamante?

Siamo fiduciosi in un futuro sereno: col consiglio di amministrazione abbiamo sempre lavorato nella correttezza, trasferendo il massimo della nostra fiducia nei nostri clienti, e lavorando con attenzione e serietà. Uno dei nostri sogni sarebbe comprare il capannone dove abbiamo la nostra sede dal 2015, comprando un’immobile dove continuare la nostra storia.

Qual è la sua visione della cooperazione a livello regionale?

È fondamentale che nell’ambito regionale, ma non solo, ci sia maggiore sinergia tra le cooperative. Ad esempio, non conosco i miei “concorrenti” che sono iscritti a Lavoro e Servizi, e non credo che le altre cooperative iscritte conoscano la Diamante. Questa è a mio avviso una cosa non positiva: nel mondo cooperativo c’è bisogno sempre e comunque di una maggiore sinergia. Certe volte mi trovo a non fare un lavoro perché troppo lontano dalle mie esperienze: se conoscessi le esperienze delle altre cooperative vicino a me, potrei offrire sicuramente un servizio migliore. Ma con Netcoop tutto questo potrebbe diventare realtà, ed è questo il mio proposito per il nostro territorio. 

Il video del terzo evento aziendale => https://youtu.be/ZIX77PrYG60

Tags

I commenti sono visibili solo agli iscritti.

newsletter

Nome Cognome
Email
Cooperativa
Indirizzo